Segnalazioni

Il sistema di whistleblowing di Unionplus definisce un processo di flussi informativi per la ricezione, l’analisi e la determinazione di azioni in merito a presunte irregolarità.

Unionplus ha predisposto, nell’ambito del processo di gestione delle segnalazioni (c.d. whistleblowing), specifico canale di comunicazione. Al fine di garantire un livello di indipendenza, Unionplus ha affidato la gestione del suddetto canale di comunicazione ad un soggetto esterno (OdV) che assicura la ricezione e l’analisi di ogni segnalazione applicando criteri di massima riservatezza idonei, tra l’altro, a tutelare l’onorabilità delle persone segnalate e l’efficacia degli accertamenti, per recepire le disposizioni di cui alla legge n. 179/2017 in materia di “whistleblowing”. Chiunque riceva una segnalazione transitata al di fuori dei canali previsti, provvede a trasmetterla tempestivamente in originale all’OdV, per le valutazioni di competenza, insieme ad eventuale documentazione sui fatti segnalati, nonché agli esiti degli accertamenti eventualmente già svolti in merito.

Garanzia di anonimato e divieto di atti di ritorsione

Tutte le unità/posizioni organizzative di Unionplus S.r.l. interessate dalla ricezione e trattamento delle segnalazioni, devono garantire l’assoluta riservatezza e anonimato delle persone segnalanti, utilizzando a tal fine criteri e modalità di comunicazione, idonei a tutelare l’onorabilità delle persone menzionate nelle segnalazioni, nonché l’anonimato dei segnalanti. Sono espressamente vietati atti di ritorsione o discriminatori nei confronti del segnalante in buona fede, ed è inoltre previsto un monitoraggio del suo percorso professionale.

Istruttoria e sanzioni disciplinari

Centrale nel sistema predisposto è la figura dell’Organismo di Vigilanza, che al ricevimento delle segnalazioni, potrà avvalersi di tutte le funzioni aziendali o anche di risorse esterne per svolgere le necessarie verifiche sui fatti segnalati attraverso una o più delle seguenti attività, garantendo che tali fasi siano svolte nel minor tempo possibile e nel rispetto della completezza e accuratezza delle attività di istruttoria:

  1. Verifica preliminare;
  2. Accertamento;
  3. Audit;
  4. Monitoraggio azioni correttive.

Si prevede l’applicazione di sanzioni disciplinari a carico di chi effettui in mala fede, o con dolo o colpa grave, segnalazioni che si rivelino prive di fondamento.

I canali di comunicazione previsti sono i seguenti

Posta elettronica: odv231@union-plus.it  

Telefono: 0471 533712;