Cereali e farine speciali

Cereali Speciali

Unionplus offre una vasta scelta di farine termotrattate per le più svariate applicazioni. Le nostre farine funzionali  sono adatte a diverse applicazioni in prodotti per una dieta bilanciata, ed il loro utilizzo consente un allungamento naturale della shelf life o in altri casi di ridurne il contenuto di zuccheri.

Cereali termotrattati

Il procedimento Presco® per l’espansione dei cereali  avviene sottoponendo per breve tempo il prodotto ad alta pressione con l’aggiunta di vapore surriscaldato. Gli  amidi vengono completamente gelatinizzati rendendo così i prodotti più facilmente digeribili.
Il grado di espansione dei cereali può essere regolato rendendone così struttura e consistenza idonee alle più svariate applicazioni. I cereali sono disponibili anche in versione bio e sono certificati kosher e halal.

Alcuni vantaggi del procedimento di espansione Presco®:

  • procedimento di espansione a marchio registrato;
  • cereali trattati individualmente;
  • aromi e sapori preservati;
  • gelatinizzazione degli amidi e della materia organica  per un’alta digeribilità;
  • raffreddamento rapido immediatamente successivo al riscaldamento, con conseguente abbattimento dei rischi di deterioramento del prodotto;
  • abbattimento delle micotossine.

Farine funzionali

Le farine funzionali Bitex® sono adatte a diverse applicazioni che si tratti della loro applicazione nei processi di panificazione o  per il confezionamento di basi per torta. Chicchi, semi e legumi interamente naturali  sono alla base della  linea di farine funzionali e Bitex® la cui granulometria può essere regolata in base alle esigenze di consistenza per il prodotto finito del cliente.  Queste farine risultano ottimali nel confezionamento di prodotti per una dieta bilanciata e aumentano la shelf life dei prodotti sullo scaffale con la possibilità di ridurne al contempo il contenuto zuccherino.

Alcuni vantaggi delle farine funzionali Bitex®:

  • riduzione del deterioramento del prodotto finito;
  • aumento della freschezza del prodotto a scaffale;
  • miglioramento della consistenza per i prodotti da panificazione: croccantezza, corposità, gustomiglioramento nella freschezza dell’impasto;
  • miglioramento del rapporto impasto-resa con conseguente abbattimento dei costi;
  • miglioramento della shelf-life del prodotto;
  • possibilità di abbattere il contenuto zuccherino tramite l’elaborazione di una variante a basso tenore di grassi per i prodotti.